sabato 18 novembre 2017

STALLE E MANETTA


Quel vizietto oscuro di qualificare il dissenso come reato …… Da quando il PD è al Governo, quanti sono stati i licenziamenti, congedi, sospensioni dal posto di lavoro, procedimenti penali od anche solo disciplinari nei confronti di chi ha solo osato criticare, magari anche solo privatamente, le scelte governative???

Non bastava la legge Scelba, ci si è messo anche Fiano, e prima ancora la Mancino, le leggi omo-gay per punire i normali , e poi la PresidentA ... ed anche se il reato non c'è o se la legge non esiste ancora, il modo di PUNIRE chi non la pensa come lor signori si trova sempre. La compiacenza della magistratura non manca mai : non sono, in fondo, gli stipendi dei deputati  agganciati a quelli dei magistrati  ? Cresce uno, cresce l’ altro, fino alle stelle… Le stalle , invece, al popolo dissidente. Stalle e manetta, democrazia perfetta.

I numeri dei "colpiti", dei PERSEGUITATI POLITICI,  sono talmente alti oggi in  ITALYLAND  da superare quelli delle dittature dei primi del '900, quando "se non avevi la tessera del partito non lavoravi"....ed oggi???

Puoi anche morire. Ma non disturbare il manovratore rosso o con toga d' ermellino..... Sarebbe “ politically incorrect”.

Web


SOSTIENI I “ LIBRI DELLA LANTERNA”, UNA CASA EDITRICE ASSOLUTAMENTE CONTROCORRENTE  :


http://www.lulu.com/spotlight/antizog


LIBRI DELLA LANTERNA SUI PROCESSI POLITICI IN ITALIA, LA PIAGA NASCOSTA DEL REGIME :

https://edoardolongo3.blogspot.it/2017/09/libri-sui-processi-politici-in-italia.html