venerdì 26 luglio 2013

CHI REGGE IL CAPPIO DEI SUDDITI ITALIANI.........


L’ospedale israelitico di Roma è un fiore all’occhiello della città :  come vorrei essere ebreo per poter usufruire delle migliori cure, in un ospedale riservato esclusivamente ai membri del mio popolo, invece quando sto male devo recarmi in un indebitatissimo Ospedale italiano, ricevere le cure peggiori, attendere mesi prima di una visita, e condividerlo con tutto “l’arricchimento culturale” proveniente dal terzo mondo… con la sua tubercolosi.
Anche l’ospedale israelitico un tempo era indebitato e al limite del fallimento, ma l’arrivo di un nuovo amministratore fece il “miracolo” e l’ospedale tornò sulla cresta dell’onda e oggi rappresenta un centro, un enclave, una colonia, o meglio un ghetto, di eccellenza... per super-ghettizzati di lusso, mica gente da ridere, gente che nel ghetto tiene 60 milioni di sudditi Italiani e circa un paio di milioni di allogeni.... 
L’amministratore miracoloso è un certo Antonio Mastropasqua…  magari avercelo noi goym un “eletto” del genere, magari a capo di qualche nostra istituzione a risolvere i problemi degli stolti e incapaci Italiani….   Io, francamente, mi chiedo dove abbia trovato i capitali per rilanciare così alla grande l' ospedale israelitico della capitale, considerando anche che i suoi  beneficiati sono notoriamente diciamo così .. di manina un po' corta.....
Un momento, cosa mi dicono? Questo dirigente della efficientissima struttura sanitaria ebraica, il sig. Mastropasqua,  è già dirigente di Equitalia?! .. e quindi già ci beneficia delle sue migliori doti  , nessuna esclusa ?

 Bè…non ci possiamo lamentare, tutti sappiamo come funziona bene Equitalia, lo sanno bene quelli che, sommersi dalle cartelle esattoriali, sono finiti, loro malgrado, appesi a un cappio: ecco l’efficienza ebraica applicata ai goym!
Ricapitolando , abbiamo: un dirigente di un ospedale ebraico - ora non più in fallimento -  che dirige un ente che prende i soldi dagli italiani in fallimento. Nulla di strano, tutto ebraicamente normale. Come è ebraicamente normale il fatto che in tre anni sono cambiati due governi e nessuno dei due è stato espressione della volontà popolare, democrazia la chiamano… EQUItalia la chiamano…
Prima il governo Monti, l’advisor di Goldman Sachs, banca diretta da Lloyd Blankfein – ebreo novayorkese -
Con il suo  vice – un altro ebreo –  Gary Cohn, la stessa banca che fu la principale responsabile della crisi economica a cui Monti avrebbe  dovuto far fronte... in effetti fece fronte, ma il fronte di Mario non era certo quello del popolo italiano, il fronte di Mario era quello della finanzia internazionale, del mondialismo, del giudaismo.
Come si suol dire, DIMMI COSA MANGI E TI DIRO’ CHI SEI:


( Nella foto : Monti alla festa per l’anniversario della nascita dello stato ebraico, alla festa era presente anche Mastropasqua, il direttore dell’ospedale Israeliano in terra italiana.)

  Dopo mesi e mesi di “disastri” ben architettati, ci sono state finalmente le elezioni, il libero popolo pecorone è andato in massa a votare i partiti che l’istituto di statistica guidato dall’ebreo Mannheimer – oggi indagato per aver evaso 30 milioni di euro –  dava  per “vincenti”.
Risultato?  Tutto “democraticamente” come prima, stesso ex comunista presidente della repubblica, quello che qualche mese fa ha vinto la menorah d’oro dall’ADL  che  abbiamo voluto ricordare  in apertura di questo commento. Come luccica bene quel candelabro ! Quasi come gli occhi dei sudditi italiani, ridotti alle lacrime , alla fame, ai suicidi,  da questa bella plutocratica Italia, o, meglio, EQUITALIA, o , come la chiamano i giudei fra loro, I-Ta-LYA, come fosse già cosa loro ( e, in fondo, lo è ..o no ? ).
Al governo: Enrico Letta(PD), il cui zio – Gianni Letta - è esponente del PDL(!) oltre che advisor di Goldman Sachs(rieccola…), Enrico è membro di tutte le organizzazioni mondialiste  ebraico-massoniche di cui già faceva parte Mario Monti: Trilateral, Bilderberg ma soprattutto Aspen Institute(presieduta dall’ebreo Walter Isaacson) il cui fine è quello di, cito da wikipedia: “incoraggiare le leadership illuminate”…
E chi pensa che l’affiliazione di questi personaggi alle medesime cosche internazionali sia solo una “coincidenza”, e che chi le denuncia sia un “complottista” farebbe bene a leggersi il pizzino che Enrico scrisse al “fratello” Mario in occasione del suo illegittimo insediamento come primo ministro:
«Mario, quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall'esterno. Sia ufficialmente (Bersani mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice) sia riservatamente. Per ora mi sembra tutto un miracolo! E allora i miracoli esistono!»

Link: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2011/11/18/pop_monti-foglio.shtml

Un ultimo appunto : questi generosi illuminati ed eletti, che si sono sacrificati nella altruistica missione di condurre alla salvezza noi, misero gregge di beoti e buzzurri gojin , non amano molto, schivi ed altruisti come sono, che si parli di loro... e, se succede, è nel nostro stesso interesse - per rieducarci al loro animo nobile e superiore - che ci querelano ogni volta che vengono criticati.

Poverini, non amano essere chiamati " potere occulto" .... Offenderli così, loro che per timidezza e magnanimità  nascondono i loro aristocratici lineamenti di razza superiore... in modesti cappucci.. giusto per non abbagliare noi, miseri gojim e animali, con il loro splendore....

Che razza di buzzurri ingrati, siamo.....

Ma, in fondo, loro  hanno ragione  : che razza di potere occulto sarebbe mai questo ?

Questo è potere più che palese, anzi direi, sfacciato !

Comandano loro, ormai, in maniera così sfrontata e arrogante, che non hanno neanche più bisogno di nasconderlo.
Caro connazionale, ormai  sai almeno con chi prendertela.
Firmato Giovanni